Tu Sei Qui: Home Ultime notizie Eternit: al via il servizio di ritiro a domicilio

Immagine alternativa al flash: Area Copparo

Eternit: al via il servizio di ritiro a domicilio

PDF  Stampa  E-mail 

onduline in eternitE' ufficialmente attivo il servizio di ritiro a domicilio di quantità modeste di rifiuti contenenti amianto, risultato del protocollo d’intesa tra Provincia di Ferrara, ARPA, AUSL, ATERSIR, AREA e i diciotto comuni serviti dall’azienda (tutti i Comuni soci più Comacchio).

Si tratta di un percorso, condiviso tra tutti questi Enti, nato dall’esigenza dei cittadini di poter conferire al servizio pubblico piccole quantità di eternit, un materiale altrimenti difficile e costoso da smaltire. Il nuovo servizio riguarda solo il ritiro del materiale, che dovrà essere prima opportunamente rimosso, trattato e imballato a cura del cittadino stesso.

 

La presenza di amianto nei materiali non significa automaticamente pericolo. La pericolosità dell’amianto è legata alla possibilità di dispersione di fibre nell’aria e alla “friabilità” del materiale, che quando si deteriora o viene frantumato libera sostanze dannose per la salute e per l’ambiente.

Per avviare la procedura bisognerà prima compilare il Piano di lavoro e presentarlo all’AUSL (Dipartimento di Sanità pubblica), che lo valuterà e invierà il proprio nulla osta ad AREA. A quel punto un tecnico AREA farà un sopralluogo per verificare con il cittadino se il rifiuto da smaltire è coerente con il Piano di lavoro autorizzato dall’AUSL. Se lo è, il cittadino potrà iniziare il trattamento e la rimozione del materiale.

Per la preparazione del materiale il cittadino dovrà usare precisi accorgimenti, procurandosi il liquido incapsulante, i teli in nylon per avvolgere il materiale e alcune attrezzature di protezione come guanti, tuta e maschera con filtro.

 

Scarica qui l'opuscolo con tutte le informazioni e le istruzioni per utilizzare il nuovo servizio.

 

Scarica qui il Piano di lavoro da compilare e consegnare o spedire all'AUSL per il nulla osta.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 21 Marzo 2013 15:41 )